6cpmln - bgy7xw - kyqb9o - cj0kvn - 4xypd1 - 38m866 - aenc1b - z19wfo

Blog

Come Riconoscere L’opportunità Vincente


Quante volte vi sembra che la persona vicino a voi, un vostro amico, vostra sorella o vostro fratello, un conoscente, siano più fortunati di voi?
Hanno il lavoro che sognavano, una… Leggi tutto

Quante volte vi sembra che la persona vicino a voi, un vostro amico, vostra sorella o vostro fratello, un conoscente, siano più fortunati di voi?

Hanno il lavoro che sognavano, una casa propria, degli amici che vogliono loro bene … Vi siete mai chiesti qual è il loro segreto?
Molti sono tentati a rispondere in modo diretto a questa domanda, senza pensarci troppo “hanno avuto delle buone opportunità e le hanno colte”. Questo è certamente vero, ma non bisogna dimenticare che ad ognuno di noi vengono date delle opportunità, spesso anche in modo continuativo e ripetitivo, quello che manca è l’attitudine per riconoscerle.
Un atteggiamento passivo, la mancanza di fiducia e autostima sono come dei vetri sporchi che si parano innanzi a noi oscurandoci la visione di quelle che sono le opportunità che ci vengono proposte, spesso distorcendole e facendoci allontanare da loro. È importante imparare ad affrontare ogni giornata con un sorriso e coraggio, ricordandoci il famoso detto secondo cui “dietro ad ogni porta chiusa, si apre un portone”.

Non bisogna, quindi, farsi frenare dalle proprie paure, ma affrontarle a testa alta ricordandosi che quello che a noi oggi appare come un ostacolo può rivelarsi, nel suo corso, una grande occasione.

Due anni fa, mi è capitato di essere chiamato per uno stage in uno studio di architettura e design. Essendo io un’appassionato di modellazione tridimensionale di ambienti ho creduto che quella che mi si prospettava fosse una grande occasione per migliorare. Con mio rammarico, però, lo stage verteva sulla creazione e sulla gestione di siti web. In un primo momento pensai di rifiutare dato che il lavoro non si confaceva alle mie aspettative, ma riflettendoci ho visto un’opportunità dietro a quello che, a prima vista, mi sembrava un tragico errore. Dopo sei mesi di stage e diversi altri mesi di collaborazione esterna, posso dire di essere felice di aver intrapreso quel cammino, di aver saputo vedere l’opportunità che avevo di fronte e averla saputo coglierla. Quello che ho imparato in quel periodo mi ha aiutato nei mesi a seguire più di quanto avrei mai immaginato. L’importante è stato imparare a guardare a questo lavoro con un sorriso e vederla come un’opportunità per imparare cose di cui non ero a conoscenza, sia a livello strettamente lavorativo, sia a livello collaborativo.

Imparare a saper riconoscere le opportunità nascoste dietro ad ogni atto è un passo importante per migliorarsi e per migliorare nel proprio lavoro, basta saper guardare ad esse con un occhio creativo e pensare sempre in maniera positiva a come quello che si potrebbe o si sta imparando dalla situazione attuale possa tornare utile in futuro.

Un esempio un po’ più famoso è quello raccontato dallo stesso Steve Jobs. Il fondatore di Apple raccontava di come avesse abbandonato gli studi universitari, ma di come avesse anche seguito alcuni corsi riguardanti la calligrafica e tipografia, nonostante fosse più interessato all’informatica e all’elettronica. È proprio grazie a questo suo interesse, al suo saper cogliere l’opportunità di seguire questi corsi, che oggi i computer sono in grado di scrivere con migliaia di caratteri differenti. Le opportunità ti si presentano continuamente, sta solo a te saperle cogliere.


Leave a comment

Your email address will not be published.